Winter blues, per ritrovare il buonumore basta un caffè

25423

 Le giornate si accorciano e le ore di luce sono poche? A metà pomeriggio già bisogna accendere la luce e si “spegne” il buonumore e la vitalità? Per molti di noi è così: il periodo invernale, con il freddo e soprattutto il buio, è foriero di malinconia e di mancanza di energia. Bene, ora arriva una soluzione, ed è facilissima: basta bere una tazza di caffè per far ritornare il sole, almeno per noi. Un nuovo studio, infatti, ha evidenziato che assumere una tazza di caffè ogni quattro ore può portare a un deciso miglioramento dell’umore, oltre ad aiutare la concentrazione e la reattività, anche sul lavoro. 

Inverno, la stagione della malinconia
L’analisi ha monitorato 5.000 cittadini di Regno Unito, Italia, Finlandia, Germania e Polonia, chiedendo loro di valutare l’andamento di ansia e concentrazione man mano che le ore di luce diminuiscono nelle giornate fredde. Ai partecipanti è stato anche domandato di “dare un voto” ai loro livelli di attività fisica nei mesi invernali. Un intervistato su cinque ha affermato di sentirsi più predisposto all’ansia man mano che le giornate si accorciano, mentre un quarto ha ammesso di trovare più difficile concentrarsi e trovare la motivazione per fare movimento. Un ulteriore 30% ha detto di soffrire anche di depressione correlata al disturbo affettivo stagionale (Sad) e di essere più incline alla tristezza quando le lancette degli orologi tornano indietro con l’ora legale. Per fortuna, un rimedio al “winter blues” c’è: bere subito un caffè!