Venezia, il Caffè Florian chiude per l’acqua

10529

Il Florian è il caffè simbolo di Venezia, uno dei locali storici più antichi e prestigiosi d’Italia. Eppure l’ondata di maltempo che ha colpito la città ha messo in ginocchio questo gioiello che si affaccia su Piazza San Marco.”A causa della marea eccezionale che ha colpito e sta colpendo duramente Venezia, il Caffè Florian rileva danni ingenti che lo costringono a una breve chiusura al pubblico” si legge sulla pagina Facebook del locale.
“Il Florian verrà riaperto non appena saranno garantite le normali condizioni di fruibilità e servizio del Caffè, dopo le necessarie verifiche di sicurezza, funzionamento degli impianti, ripristino di arredi e pavimenti danneggiati. Seguiranno aggiornamenti in base alla situazione meteorologica. Tutto il personale è impegnato per ristabilire nel più breve tempo possibile la ‘normalità’ del Caffè e per garantire alla Città e ai suoi clienti-amici la consueta accoglienza e servizio, che dal 1720 hanno reso celebre il Caffè, prevedendo di riaprire mercoledì 20 novembre. Il Florian coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che da ogni angolo del Pianeta in questi giorni stanno dimostrando una sincera e sentita solidarietà al Caffè Florian e a tutta la città di Venezia, in questo momento di difficoltà”.

Danni immensi
Il bilancio per il Florian, così come per altri esercizi della città, è pesantissimo. Una settimana di chiusura, danni a mobili, pavimenti e arredi di pregio, frigoriferi ed altri elettrodomestici, “Come prima stima, non meno di 100mila euro, senza contare i mancati incassi di questi giorni”, dice all’Adnkronos Renato Costantini, direttore del Florian.

Foto: www.facebook.com/caffeflorianvenezia/