unocup, i designer di New York inventano la tazza monouso che non inquina

10768

Le abbiamo viste in tutti i film americani e ora sono approdate anche dalle nostre parti con le grandi catene internazionali: le coffee cup con il coperchio in plastica. Tanto amate negli States, queste “tazzone” da passeggio sono destinate a essere usate solo una volta. E quel coperchio in plastica, pensato per mantenere caldo il caffè, si è rivelato negli anni davvero inquinante: in un anno e nella sola città di New York se ne buttano 1,5 miliardi. Così, per ovviare all’inconveniente, un pool di designer di New York ha inventato unocup.

Un sistema di piegature e il gioco è fatto
La differenza rispetto alle monouso con tappo in plastica sta nel fatto che unocup è realizzato in carta e, grazie a un sistema di piegature simile a quelle degli origami, è possibile chiudere la tazza senza aver bisogno del coperchio. Insomma, si tratta di un contenitore pieghevole completamente riciclabile e sostenibile, capace comunque di mantenere caldo il caffè e anche comodo per bere. Adesso unocup è in fase di brevetto e cerca finanziatori su kickstarter per dare il via a una produzione in serie.

Foto: Kickstarter