Una bevanda intellettuale

12361

“Non senza ragione è che taluni scrittori hanno chiamato il caffè una bevanda intellettuale. L’uso per così dire generale, che ne fanno gli uomini di lettere, i dotti, gli artisti, in una parola tutte le persone delle quali i lavori esigono un’attività particolare dell’organo pensante
Pierre Jean Georges Cabanis