Senza api addio al caffè?

12255

L’emergenza si fa sempre più seria e forse noi non siamo abbastanza sensibili a questo tema: gli insetti si stanno estinguendo e la loro mancanza potrebbe avere effetti dirompenti sulle nostre vite. A cominciare dall’assenza del caffè. Tutto ciò che succede nel mondo vegetale, infatti, è in grandissima parte merito di insettini. Mele, pere, kiwi, mirtilli, cioccolato, mandorle e caffè, senza gli insetti impollinatori, senza le api, non arriverebbero più sulle nostre tavole, afferma il mondo scientifico. Se sparissero api, farfalle e impollinatori, da cui dipende il 90% delle piante selvatiche e il 75% della nostra produzione alimentare, dovremmo dire addio a due piatti su tre che mettiamo in tavola.

Le insidie per le api (e per l’espresso)
Tra i principali responsabili del crollo del numero degli insetti, riporta l’Ansa, ci sono alcune tipologie di pesticidi usati in agricoltura, oggi vietati in Europa. Ma le api e gli impollinatori pagano ancora le conseguenze del loro massiccio utilizzo avvenuto nel passato. E i nuovi prodotti per l’agricoltura immessi nel mercato potrebbero avere dei rischi sulla salute degli insetti. Finora, sono stati soprattutto gli allevatori a tutelare le loro api: ma c’è bisogno che l’opinione pubblica sia sensibilizzata su questo delicatissimo tema.