Quanto ci costa di interessi il debito pubblico? Un cappuccino e brioche al giorno (a testa)

3076

In questi giorni di spread alto e Borse in tensione, spesso leggiamo sui giornali e sentiamo al telegiornale la famigerata parola “debito pubblico”. Il debito pubblico italiano, riporta Il Sole 24 Ore, ammonta a 2.300 miliardi: significa che ognuno di noi si porta sulle spalle un fardello da 38mila euro a testa (numero che si ottiene dividendo il debito totale per la popolazione di 60 milioni)

Tutti i giorni “paghiamo” una colazione
Il vero problema del debito, però, non è tanto l’ammontare, come spiegano gli economisti, ma la sua sostenibilità. E allora, quanto è sostenibile quello italiano? La classifica che emerge da una ricerca di Deutsche Bank indica che tra i Paesi del G-7, in rapporto alla popolazione, l’Italia è il Paese europeo che paga di più in termini di interessi: 146 milioni di dollari al giorno, ovvero 2,4 dollari a testa. L’equivalente di un cappuccino e cornetto. La Francia spende 56 milioni di dollari di interessi al giorno, ovvero 83 centesimi a testa. I cittadini di Parigi spendono quattro volte quanto i vicini tedeschi (19 milioni, ovvero 23 centesimi a testa). Gli americani in assoluto sono quelli che pagano di più, 1,4 miliardi al giorno di interessi, ovvero 4,3 dollari a testa.
Per ora, ce la possiamo fare. Ma, avverte Il Sole 24 Ore, “Se tassi e spread dovessero restare alti… o salire ulteriormente, quella colazione che oggi ogni italiano paga al Tesoro potrebbe trasformarsi in un pranzo. E le cose diventerebbero più complicate per tutti”.