Quanto caffè devi bere? Te lo dice l’algoritmo

8730

Il caffè è un piacere ma in alcuni casi, quando restare vigili e attenti fa la differenza, è una necessità. Se per studenti e nottambuli l’effetto è utile e gradito, per altre categorie è addirittura imprescindibile. Da questo bisogno  è nato 2B-Alert, un sistema sviluppato con tecniche di machine learning che indica quanto caffè serve bere per evitare di cedere ai colpi di sonno nei momenti più delicati.
I ricercatori responsabili dello sviluppo del software hanno alimentato il sistema con una banca dati che contiene le informazioni fornite da un gruppo di partecipanti che si sono sottoposti a test psicomotori volontari. Ai risultati dei test sono state abbinate altre informazioni sui partecipanti, come le ore di sonno accumulate prima delle prove e il quantitativo di caffeina eventualmente assunto. L’insieme di dati così ottenuto è stato poi fatto analizzare dal software che ha trovato correlazioni tra le due serie e ha iniziato a comportarsi all’inverso.

Consigli personalizzati
Il risultato è un software in grado di indicare quando occorre assumere caffeina e in quali quantità, offrendo consigli personalizzati sulla base delle ore di sonno alle spalle di ogni soggetto e del periodo della giornata nel quale occorre essere più vigili. Secondo i ricercatori, chiedere a 2B-Alert di programmare un piano di assunzione di caffè vuol dire migliorare i livelli di attenzione dei soggetti di circa il 40%.