Quando il caffè viene servito… in moto

16962

E’una moto, vera, ed una macchina del caffè, altrettanto vera, in un originale mix. Ecco a voi l’unica Caffè Racer dal doppio utilizzo. L’idea è venuta a Thor Drake, proprietario di See See Motor Coffee, azienda americana specializzata in abbigliamento e accessori per motociclisti. Così ha rielaborato una moto rendendola un punto caffè, una formula perfetta anche gli eventi e i raduni motociclistici.

Ha anche un cuore italiano
Come scrive il sito Motociclismo.it, la moto di partenza è una Ural CT del 2014, di fabbricazione russa, proprio lo stesso modello usato nella seconda guerra mondiale. Su questa tre ruote con sidecar è stata poi montata una macchina da caffè italiana, La Marzocco, con un serbatoio da 98 litri e impianto di purificazione. Tra le dotazioni, ci sono anche un lavamani, un sistema di lavaggio delle tazzine, un macinino per il caffè e un generatore elettrico. Il tutto protetto da un divertente ombrellone in tinta.