Primi capelli bianchi? L’emergenza si affronta con… un caffè

15537

A tutti è capitato di doversi preparare, magari per un’occasione importante, e di notare qualche filo bianco tra i capelli. Se non c’è tempo per un ritocco dal parrucchiere e la tonalità dei capelli spazia dal castano chiaro al mogano, si può correre ai ripari preparando… un caffè. Già, proprio il tradizionale espresso è un alleato nel camuffare i primi capelli bianchi anche in situazioni di emergenza. 

Inoltre, a differenza della maggior parte delle tinte, il caffè è completamente naturale e non provoca irritazioni alle pelle.

Ovviamente, la tinta a base di caffè è temporanea: con un lavaggio si sciacqua, anche se può regalare qualche riflesso caldo: in ogni caso, si può ripetere tutte le volte che lo si desidera.

Si prepara così
Innanzitutto, serve preparare un caffè: la qualità varia a seconda della lunghezza dei capelli, ma un paio di tazzine possono essere un’indicazione di massima. Far raffreddare. Versare il caffè sui capelli lavati e bagnati, partendo dalle radici, e massaggiare il liquido su tutta la capigliatura. Lasciare in posa per circa 15 minuti. Trascorso il tempo, risciacquare con abbondante acqua tiepida e pettinare come d’abitudine. I capelli appariranno subito più luminosi e lucidi. E i primi capelli bianchi saranno spariti!