Palermo, il Museo del Caffè del Morettino tappa delle Vie dei Tesori

3911

Palazzi, giardini, musei. E caffè. E’ ricco più che mai il programma delle Vie dei Tesori, grande festival culturale e artistico nato a Palermo che quest’anno coinvolge fino alla fine di ottobre tutta l’isola, per un totale di 400 siti solitamente chiusi, da raggiungere con 200 passeggiate d’autore. Tra i luoghi da scoprire per l’occasione c’è il Museo del Caffè del Morettino (via Enzo Biagi 3-5, Palermo), che raccoglie più di mille strumenti per la lavorazione del caffè provenienti da tutto il mondo, dal Seicento ad oggi.

Tesori fra i tesori
Tra i pezzi si trovano il primo macinino a pietra risalente al Seicento, la preziosa caffettiera-locomotiva di Jean-Baptiste Toselli e i macinacaffè della Prima Guerra Mondiale realizzati trasformando i porta-munizioni. E poi una collezione vastissima di macinini, tostatrici, caffettiere di ogni forma ed epoca e sistemi di estrazioni del caffè unici al mondo.
Come già nell’edizione 2017, il Caffè del Morettino è caffè ufficiale delle Vie dei Tesori e propone degustazioni sensoriali all’interno di due “tesori” di Palermo: Palazzo Zingone Trabia e Casa Florio – Palazzina ai Quattro pizzi all’Arenella. Sabato 6 e domenica 7 a Palazzo Zingone Trabia dalle 10 alle 15 sarà possibile gustare un espresso Morettino durante la visita, scegliendo tra i differenti caffè in blend e monorigine. Le degustazioni continuano poi sabato 27 e domenica 28 ottobre, sempre dalle 10 alle 15, all’interno di Casa Florio – Palazzina Quattro pizzi all’Arenella.

Foto: www.facebook.com/CaffeMorettino