No al caffè troppo caldo: ecco perchè

8610

No alle bevande bollenti, caffè compreso. Anche se i più recenti studi scientifici sono concordi nell’affermare che il caffè abbia tantissime proprietà per aiutare a preservare la salute, un nostro comportamento sbagliato potrebbe annullarne i benefici effetti. Ed è la temperatura. Lo ha affermato l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sostenendo che l’alta temperatura a cui vengono assunte determinate sostanze potrebbe invece portare dei rischi al benessere dell’organismo.

I gradi “giusti”

“Sarebbe meglio quindi evitare bevande a temperature molto alte perché è probabile che possano provocare il tumore dell’esofago”, ha dichiarato Wild, responsabile dello studio. .

“Tradotto in gradi, con ‘bibite molto calde’ i ricercatori si riferiscono a liquidi consumati a temperature uguali o maggiori di  65°C”.

In generale, però, nei paesi europei nel Nord America caffè e te vengono assunti a temperature più basse, mentre non è raro che in alcuni paesi orientali, mediorientali e del Sud America le bevande possono essere servite anche a 70° C.