Nestlè e Starbucks, matrimonio al caffè da 7 miliardi di dollari

1480

Nozze fra colossi del caffè. Nestlé ha annunciato un accordo che garantisce alla società i diritti perpetui di commercializzare i prodotti Starbucks consumer e foodservice a livello globale, al di fuori dei coffee shop dell’azienda. Questa transazione fornisce a Nestlé una solida piattaforma per la continua crescita in Nord America con posizioni di leadership nelle aziende premium di caffè, macinato e porzionato, riporta l’agenzia Adnkronos.
Le due aziende lavoreranno a stretto contatto sull’innovazione e le strategie go-to-market per portare il miglior caffè ai clienti di tutto il mondo.

Alleanza globale per il caffè nelle case
“Questa alleanza globale per il caffè porterà l’esperienza Starbucks nelle case di milioni di persone in tutto il mondo attraverso la portata e la reputazione di Nestlé -ha sottolineato Kevin Johnson, presidente e Ceo di Starbucks- Questo accordo storico è parte dei nostri sforzi in corso per focalizzare e far evolvere il nostro business per soddisfare le mutevoli esigenze dei consumatori, e siamo orgogliosi di lavorare al fianco di un’azienda impegnata a condividere i nostri valori”.
“Questa transazione è un passo significativo per il nostro business del caffè, il settore a più alta crescita di Nestlé – ha sottolineato Mark Schneider, Ceo di Nestlé -. Con Starbucks, Nescafé e Nespresso riuniamo tre marchi iconici nel mondo del caffè, siamo lieti di avere Starbucks come nostro partner. Entrambe le nostre società hanno una vera passione per il caffè e sono orgogliose di essere riconosciute come leader globali. E’ un grande giorno per gli amanti del caffè in tutto il mondo”.
Per la distribuzione da parte di Nestlè del caffè, Starbucks riceverà un pagamento anticipato in contanti di 7,15 miliardi di dollari e questo creerà un business annuo di circa 2 miliardi di dollari.