Moka in montagna, su Instagram aroma e panorama

23964

Due passioni (caffè e montagna, anche se il primo è anche un lavoro, e dopo vi spieghiamo perché), più una moglie fotografa. In poche parole, ecco come è nato e perché il profilo Instagram moka_in_montagna. Il suo artefice è Raffaele Marrocco, classe 1980, con tanti anni passati dietro al bancone del bar di famiglia, a cui è seguita poi una carriera come formatore per il team di scuole Planet One e poi corsi, collaborazioni con aziende importanti, finali italiane di caffetteria e fiere di settore. Dall’infanzia, Raffaele è un amante delle passeggiate in montagna, con destinazioni via via più lontane e impegnative. Con gli anni, alla dotazione “classica” di scarponcini, fornelletto, tenda e sacco a pelo ha aggiunto anche la moka. Perché, infatti, rinunciare al piacere di un buon caffè in vetta, con tanto di aroma e gorgoglio? E perché non immortalare il momento magico? 

Una community unità da… caffè e vette
Invitato dagli amici, Marrocco ha iniziato a pubblicare le foto, scoprendo in breve tempo di essere taggato da altri escursionisti con la stessa passione per il caffè, anche in alta quota. È nata così una community sempre più attiva, che sta attirando l’attenzione delle aziende di settore. Come riporta la testata Mixerplanet, da One Dose, una pratica bustina di caffè già macinato e pronto all’uso che entra nel taschino della camicia, a Stanley, che ha fornito al progetto Moka in Montagna una tazza dal peso piuma, da agganciare allo zaino con il moschettone. Insomma, stay tuned: il buon caffè arriverà sempre più in alto, e non sarà solo un modo di dire.

Foto: Instagram @moka_in_montagna