Maturità, il menù dell’esame: tanta frutta e niente eccessi di caffeina

21640

Primo, vero “esamone” della vita, la maturità mette a dura prova i nervi degli studenti. Che, per tenersi su durante le lunghe maratone di studio, tendono a eccedere con caffè e caffeina. E, anche se sappiamo che il caffè fa bene e aiuta a tenere la mente “sveglia”, questa strada potrebbe non essere la più efficace. Lo rivela Coldiretti, che ha redatto la classifica degli alimenti più adatti per le prove di maturità. Sì quindi alla frutta, ma anche a pasta, formaggi, lattuga, aglio e cipolla. Caffè con moderazione, invece: un surplus di caffeina potrebbe  portare a eccitazione, ansia e insonnia. La frutta, invece, aiuta a rilassarsi come anche pane, pasta o riso, lattuga, radicchio, cipolla, formaggi freschi, yogurt, uova bollite, latte caldo e infusi al miele; tutti alimenti che favoriscono il sonno e inducono l’organismo a rilassarsi per affrontare con energia e concentrazione la sfida scolastica.

I cibi bocciati
Da mettere al bando, secondo la Coldiretti, sono anche patatine in sacchetto, salatini e cioccolata, spesso presenti tra le scorte di emergenza delle ansiose vigilie. No poi al digiuno come anche agli eccessi alimentari, in particolare con cibi pesanti o con sostanze eccitanti. Tra i condimenti out sono da evitare cibi con sodio in eccesso per cui vanno banditi curry, pepe, paprika e sale in abbondanza. Anche gli alimenti in scatola per l’eccesso di sodio e di conservanti sono da tenere lontani. I cibi che aiutano a rilassarsi, spiega la Coldiretti, hanno il triptofano che favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere, che aumenta con il consumo di alimenti con zuccheri semplici, come la frutta dolce di stagione. Ottimo la per cena è consumare quindi legumi, uova bollite, carne, pesce e formaggi freschi. Tra le verdure, ricorda ancora la Coldiretti, promosse lattuga, cipolla e aglio, dalle proprietà sedative.