Maké, nasce in Italia la prima macchina portatile ad aria per il caffè

17514

 Il caffè lo volete veramente ovunque, senza nessuna limitazione dettata dalla disponibilità di elettricità o gas? Allora segnatevi il nome Maké, ovvero la prima macchina portatile ad aria, in grado di preparare un espresso in qualsiasi luogo. Come racconta Wired, Maké è nata dalla collaborazione tra un ingegnere cinese, che vive da diversi decenni in Italia, con l’artigiano Emiliano Brancalente. Insieme hanno messo a punto questo dispositivo di fatto tascabile, che funziona grazie a una valvola a variazione di volume e a un disco di contropressione.

Classic o Smart
Il progetto è stato sviluppato da Maketube, una startup di Fermo, e viene prodotto in due versioni, Classic e Smart, rispettivamente al costo di 115 e 148 euro. Maké funziona con qualsiasi cialda di caffè monouso in carta, e quindi non produce scarti in materiale plastica. Il lancio su Indiegogo, la piattaforma di crowdfunding internazionale che punta a raccogliere fondi e sviluppare ulteriormente Maké e il suo business.