L’uovo come non te lo aspetti, marinato al caffè

14475

 Il caffè è avanzato? Vietato buttarlo, perché in cucina (anche senza preparare piatti molto elaborati) è sempre utile. Poche ricette sono più semplici dell’uovo sodo, che però proprio grazie all’impiego del caffè si trasforma in un ingrediente davvero sorprendente. Anche se l’idea sembra bizzarra, niente paura: in moltissimi paesi il caffè è utilizzato come una spezia, e anche se noi siamo abituati ad abbinarlo a sapori dolci è ottimo per piatti salati e, appunto, marinature.

Da solo o in insalata
Una volta sodo, l’uovo va sbucciato e messo in un recipiente di vetro, completamente riempito di caffè amaro a temperatura ambiente. Il recipiente, ben chiuso, deve riposare in frigorifero per almeno un giorno. Passate le 24 ore, la superficie avrà assunto un bel colore scuro, conferendo allo stesso uovo una nota amarognola molto appetitosa. Si può mangiare così, con un pizzico di sale, ma anche all’interno di un’insalata di carciofi, perfetta come antipasto. Non resta che provare!