Londra, i bus funzionano con un pieno di diesel e caffè

232

l o sapevate che a Londra i bus si fanno la loro “tazzuella e’ cafè”? Già, perché nella capitale della Gran Bretagna i celebri autobus russi, i Double Decker, funzionano grazie a un biocarburante ricavato in parte da scarti di caffè. Si tratta di un carburante – bio, appunto – che viene miscelato al diesel e non richiede interventi per adattare i motori: permette però una sensibile diminuzione delle emissioni inquinanti.

L’idea è di una startup inglese

Questo nuovo tipo di carburante “al profumo di caffè” – anche se una volta trattato l’aroma svanisce, purtroppo – è stato sviluppato da Bio-bean, una startup britannica, in collaborazione con Shell e Argent Energy, una grande società britannica che produce biodiesel.
Bio-bean recupera i fondi di caffè da bar, ristoranti e aziende, per poi farli seccare ed estrarne l’olio. A quel punto il caffè viene miscelato con altri biocarburanti e, poi, mischiati al carburante diesel. Sempre con questo sistema, la società produce pure dei bastoncini combustibili da utilizzare per il fuoco in stufe e camini. Ma sono allo studio nuovi prodotti a base di caffè, anche per la biochimica.