L’altro Halloween: caffè teologico, appuntamento alla Nuvola Lavazza

3065

Il refrain “dolcetto scherzetto” e la sfilata di fantasmi e scheletri che girano nella notte del 31 ottobre sono entrati ormai a far parte della nostra tradizione. In realtà per la Chiesa Halloween è la “notte di Santi”, una notte che la Diocesi di Torino vuole festeggiare. Per il 2018 l’appuntamento è alla “Nuvola della Lavazza”, la nuova sede del marchio del caffè torinese, dove sarà proposta una visita agli scavi paleocristiani emersi durante i lavori di ristrutturazione del complesso, al Museo Lavazza e quindi una “Coffee experience” davvero insolita: il “caffè teologico”. Che, come si legge in una nota della Diocesi, è inteso come “occasione di confronto e di scambio sulla santità nel quotidiano”.

Anche visita agli scavi by night
“In questi ultimi anni – sottolinea il comunicato – la scelta del luogo di partenza della Notte dei Santi si è sempre orientata verso luoghi e ambienti particolari, volti a rilanciare la provocazione della santità”. E la Nuvola Lavazza è un luogo ideale per esprimere il concetto, in quanto punto d’incontro di lavoro, cibo e cultura.  “E’ una sintetica rappresentazione simbolica di quella vita quotidiana chiamata ad essere luogo di santità”. In più, la visita agli scavi archeologici permette di fare un pellegrinaggio a una basilica paleocristiana e la tazzina del caffè è il “segno del quotidiano semplice di cui è intessuta la nostra vita”.