La prima colazione degli italiani? “Lampo”, ma mai senza caffè

26306

 Gli italiani non rinunciano alla prima colazione, ma la fanno in versione “lampo”, magari per concedersi qualche minuto di sonno in più. Sono molti nel Bel Paese a consumare il primo pasto della giornata in tutta fretta: quasi un italiano su 5 (18%) lo fa in piedi per casa e in meno di 5 minuti (14%). A delineare gli abitudini dei nostri connazionali appena svegli è Everli, il market place della spesa online, che ha condotto una ricerca mirata a scoprire le abitudini in tema di colazione casalinga.

L’espresso la bevanda preferita
Anche se una larga fetta di italiani dedica al primo pasto della giornata tempi da cronometro, al caffè non si rinuncia. Il classico espresso rappresenta un must per oltre la metà degli abitanti dello Stivale (52%), che non si perdono l’appuntamento mattutino con la tazzina. Chi sceglie altri prodotti, si orienta verso tè (35%), latte (19%), succo di frutta (17%) e spremute (8%). Per quanto riguarda la scelta del cibo, invece, non ci sono dubbi: la colazione dolce vince su quella salata. Sono infatti davvero pochissimi i sostenitori di affettati (2%) e formaggi (1%); si opta invece per i più tradizionali biscotti (55%), fette biscottate (15%) e brioches (13%).

Obiettivo 2022: migliorare il breakfast
Tra i buoni propositi dell’anno nuovo, rivela la ricerca, gli italiani mettono anche la volontà di fare una prima colazione migliore: il 76% della popolazione, infatti, vorrebbe convertirsi a un breakfast preparato e consumato “per bene”. Le parole chiave saranno calma (42%) e ingredienti salutari (15%).