In Sicilia il primo caffè 100% Made in Italy

2161

Come il Brasile e il Costa Rica, ma a due passi dal mare e dalle bellezze di Palermo: nasce in Sicilia il primo caffè 100% italiano. La sfida è stata portata avanti da un coraggioso agricoltore, Rosolino Palazzolo, che si è avvalso della collaborazione di Isidoro Stellino, torrefattore:  i primi chicchi sono stati macinati e hanno fatto il loro debutto i veri caffè 100% siciliani il cui sapore, a detta degli assaggiatori, è eccellente.
“La nostra è un’azienda che da ormai dieci anni produce frutti esotici in serra. Avevamo anche alcune piante di caffè per motivi ornamentali che però non producevano frutti a causa del clima locale, troppo freddo d’inverno. Tutti mi dicevano che era impossibile coltivare caffè in Sicilia e io ho deciso di provare a tutti che si sbagliavano”, ha dichiarato Rosolino Palazozlo, dell’azienda agricola L’orto di nonno Nino, a Terrasini (Palermo),  ad AgroNotizie. “Se in condizioni di campo aperto le piante abbozzavano dei fiori che poi non si aprivano, sotto serra abbiamo avuto sei fioriture nell’arco di un mese e mezzo, a partire da inizio aprile. La maturazione dei frutti ha impiegato quasi un anno e nel marzo del 2018 abbiamo raccolto, torrefatto e assaggiato, il primo caffè”, aggiunge Palazzolo.

Un ottimo inizio
Ovviamente, la produzione è ancora contenuta, vista anche la “giovane età” dell’iniziativa. Però i segnali del mercato sono più che positivi: gli estimatori del caffè sono infatti disposti a spendere qualcosa in più per un prodotto di qualità e a chilometro zero.

Foto: https://twitter.com/ortodinonnonino