Il primo Human Cobot Cafè in scena a Bari: uomo e macchina gestiscono un bar

10346

Un barman professionista con due Cobots (collaborative robot) che lo aiutano nella preparazione del caffè e nel servire biscotti e cioccolatini ai clienti. L’esperimento, presentato dalla MBL Solutions al Mecspe di Bari – appuntamento fieristico di riferimento per lo sviluppo delle tematiche dell’innovazione – è finalizzato a dimostrare come l’uomo, aiutato dai robot nei compiti ripetitivi e a basso valore aggiunto, è e resterà sempre al centro della tecnologia. L’azienda pugliese, specializzata nella meccatronica e robotica industriale, ha così allestito il suo “Human Cobot Cafe”, un bar 4.0 in cui una coppia di robot collaborativi coadiuva un brillante barman professionista nella gestione di un bar creato per l’occasione. La coppia di robot collaborativi, infatti, è in grado di riconoscere, afferrare e posizionare, tramite il riconoscimento visivo, le capsule di caffè e inserirle nell’apposita macchina per espresso, così come riconoscere e movimentare biscottini e cioccolatini. Ma il compito a maggiore valore aggiunto, quello di servire un caffè ed un dolce con un sorriso e creare una relazione con l’interlocutore, resta sempre all’uomo, che sarà l’assoluto protagonista del processo di collaborazione.

Il caffè è più buono con un sorriso
“Questo simpatico esperimento a disposizione dei visitatori del nostro stand al MECSPE – spiega Luigi Maldera, Amministratore Unico della MBL Solutions – vuole dimostrare come l’uomo è e resterà sempre al centro della tecnologia. Attraverso lo sviluppo e l’introduzione della tecnologia in fabbrica l’uomo tornerà al centro dei processi aziendali. A dargli una mano ci sarà la robotica, per valorizzarlo e liberarlo dalle incombenze meno gratificanti del lavoro”.

Foto: www.facebook.com/MblsolutionsItalia/