Il caffè italiano va in Kenya

804

Un caffè italiano in Kenya, per l’esattezza nella “capitale” turistica, Malindi. E’ Bar Bar, iniziativa promossa da un’azienda abruzzese di torrefazione in partnership con un imprenditore attivo nel Paese africano.

Espresso made in Italy sotto il sole di Malindi
“Chiunque andrà a Malindi – dichiarano Natascia Camiscia e Paolo Del Rosario, amministratore unico e direttore commerciale di Universal Caffè, azienda della provincia di Pescara – potrà gustare, per la prima volta in Kenya, un vero espresso italiano”.

L’azienda, che ha anche una scuola per professionisti del caffè, si è occupata della formazione del personale, in modo che i dipendenti del bar, tutti del posto, possano preparare un vero caffè italiano, oltre a cappuccini e bevande fredde. Al centro del percorso formativo anche il caffè inteso come cultura, in termini di professionalità, ospitalità e cortesia verso il cliente.

“Si tratta di una vera operazione di promozione del caffè italiano- sottolineano Camiscia e Del Rosario – . Un’operazione culturale ancor prima che commerciale, per un’azienda che serve migliaia di bar in Italia e all’estero”. E i risultati non mancano.

“Il bar, volendo tracciare un primo bilancio, sta andando benissimo.”