Il caffè fa bene al cervello (ma non bisogna esagerare)

18535

 Il caffè fa bene al corpo e all’umore, lo sappiamo tutti. Però, come per quasi tutte le cose buone della vita, non bisogna esagerare. Per quanto riguarda l’espresso, è meglio non superare le sei tazze al giorno, altrimenti l’effetto “superpoteri” si spegne. A confermare che è giusto bere il caffè con moderazione è una ricerca condotta da scienziati dell’Università del Sud Australia che hanno valutato gli effetti del caffè sul cervello di oltre 17.700 partecipanti di età compresa tra 37 e 73 anni. le persone che hanno preso parte allo studio hanno assunto dosi differenti di caffeina.

Tra le 3 e le 5 tazze la dose ideale
Gli esperti hanno così riscontrato che oltrepassare la soglia consigliata non solo non era utile, ma anche rischioso per la salute. Addirittura, un eccesso di caffeina potrebbe avere ripercussioni sul cervello, mentre ormai è riconosciuto dalla scienza il potere del caffè contro malattie degenerate come l’Alzheimer o il Parkinson. Quindi sì al caffè, ma senza esagerare: la dose consigliata per gli adulti sani è da tre a cinque tazze, che corrispondono a circa 400 milligrammi di caffeina.