Frutta, verdura e caffè: una difesa contro il cancro al seno

20586

L e donne che consumano caffè, frutta e verdura potrebbero avere una difesa in più contro l’insorgenza del cancro al seno. Lo rivela una recentissima ricerca, che spiega che una dieta ricca di acidi fenolici potrebbe ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno post menopausa. Tra gli alimenti più ricchi di acidi fenolici spiccano il vino rosso, la frutta, la verdura, i cereali e il caffè.

Uno studio durato 12 anni
La studio, presentato al Congresso europeo sull’obesità a Glasgow, ha esaminato il legame tra gli acidi fenolici e il cancro al seno in 11.028 donne. Nel corso di un follow-up di quasi 12 anni, sono stati identificati 101 casi di cancro al seno nel gruppo di donne. Tutte le signore coinvolte, all’inizio della ricerca hanno compilato un questionario alimentare indicando la tipologia di cibi consumati e la loro frequenza. I ricercatori hanno così diviso le donne in tre gruppi in base al loro apporto di acidi fenolici. Quelle con il più alto consumo di acidi idrossicinnamici (un tipo di acido fenolico presente in natura) hanno mostrato un rischio ridotto del 62% di cancro al seno rispetto a quelle con assunzione più ridotta.

Il superpoteri del caffè
Gli acidi clorogenici – un tipo di acido idrossicinnamico presente nel caffè, nella frutta e nelle verdure – hanno avuto l’effetto più significativo: chi li ha assunti ha mostrato un rischio di ammalarsi ridotto del 65% rispetto a quelli che ne hanno consumati meno.
Lo studio è stato condotto da scienziati dell’Università di Navarra e dell’Università di Jaen in Spagna e, naturalmente, verrà approfondito nel corso del tempo.

.