Due hamburger e due cappuccini 81 euro: e il web si infiamma

4509

La storia: qualche giorno fa due turisti in visita a Roma si fermano a pranzo in un locale in zona Vaticano. E, al momento di pagare il conto, si vedono emettere uno scontrino di 81,40 euro. 81,40 euro per due hamburger, due cappuccini e un caffè americano. Nel dettaglio, hanno pagato: 50 euro per due hamburger, 8 euro per un caffè americano e 16 euro per due cappuccini. Però.

Non finisce qui
I turisti, forse non così sprovveduti, hanno postato sui social il salatissimo scontrino. E subito si sono alzate le proteste, sia da parte di potenziali clienti sia di organismi di controllo. Il Codacons, con una istanza alla Guardia di Finanza e al Comune di Roma, ha chiesto sanzioni pesanti nei confronti del locale . “Se confermati i fatti così come riportati dai mass media, nei confronti dell’esercizio dovranno essere disposte misure sanzionatorie, compresa la chiusura del locale e la revoca delle autorizzazioni – spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi – . In base alle recensioni dei clienti, infatti, non sarebbe la prima volta che il ristorante applica prezzi abnormi ai turisti. Simili casi arrecano un danno sia alla categoria dei pubblici esercizi, sia all’immagine di Roma agli occhi del mondo, e allontano il turismo dalla capitale”. “Per tale motivo chiediamo alla Guardia di Finanza e al Comune di intervenire verificando i fatti e adottando misure severissime nei confronti del locale e del suo gestore, compresa la chiusura dell’esercizio”, conclude Rienzi. Non resta che attendere gli sviluppi.