Come pulire la macchina del caffè: le soluzioni professionali e d’emergenza

18058

 Lavare la moka è facile, perché si smonta e si può pulire in tutte le sue parti. Diverso è invece il discorso per le macchine del caffè che funzionano a capsule e a cialde, prodotti comodissimi che sempre di più trovano spazio nelle nostre case e negli uffici. Queste macchine, infatti, non sono state concepite per essere smontate. Ma come fare per pulirle? A tutti sarà capitato di aver notato dei piccoli malfunzionamenti, magari una certa “fatica” a erogare il caffè: la colpa è quasi sempre del calcare, presente nell’acqua del rubinetto, che giorno dopo giorno si accumula rischiando di rovinare non solo il coffee break, ma anche la macchina stessa.

I prodotti specifici
Per fortuna in commercio esistono prodotti specifici per decalcificare e igienizzare la macchina: i migliori si trovano su CialdaMia, il portale on line del caffè in cialde e capsule delle migliori marche, che ha una sezione dedicata proprio alle soluzioni per la pulizia delle macchine. Sotto forma di liquido, capsule, sfere – da scegliere a seconda delle proprie esigenze e del modello che si possiede – questi prodotti, se usati periodicamente, rimuovono completamente i residui di sporco e di calcare che si accumulano in caldaia e nell’impianto della macchina del caffè, mantenendone inalterata l’efficienza con un più basso costo energetico. Il loro utilizzo costante assicurerà una macchina sempre in perfetta forma e un caffè buonissimo!

Il fai da te
Può capitare di trovarsi in una situazione di emergenza e non avere i prodotti per la pulizia della macchina del caffè a portata di mano. Se questa funziona male per un accumulo di calcare, si può ricorrere a una soluzione in extremis: una miscela di acqua e aceto. Basta riempire la caldaia della macchina – dopo averla completamente svuotata e tolto tutte le capsule usate dal cestello – con metà acqua e metà aceto. A questo punto la si fa partire, come se si facesse il caffè (senza capsule ovviamente), in modo che tutta la caldaia si svuoti. Adesso, si riempie la caldaia a metà solo con acqua, e si procede come prima, facendola svuotare come se si preparassero dei caffè. Terminato anche questo procedimento, si riempi nuovamente la caldaia, si fa un ulteriore caffè a vuoto e la macchina è pronta per essere utilizzata!