“Chi ha inventato la mattina?” I trucchi per un risveglio al top

11963

Al mattino siete più stanchi che alla sera? E magari anche di pessimo umore? No problem, fate parte di una categoria piuttosto numerosa (e “ufficializzata” dal disegnatore Charles Schultz con la sua vignetta “Ma chi ha inventato la mattina?”), che però con qualche piccolo trucco può affrontare meglio il risveglio e le ore seguenti. Come dicono gli esperti, la prima regola è quella di farsi avvolgere dalla luce naturale, in questa stagione già del sole, che attiva una sorta di effetto Dracula al contrario. Colpendo la retina, infatti, la luce abbatte la produzione di melatonina, l’ormone del sonno che determina torpore e stanchezza. Sì anche alla vitamina C, magari da assumere con una bella spremuta d’arancia o pompelmo, utile per spazzare via le sostanze ossidanti prodotte dal metabolismo durante le ore di sonno.

Presto, un caffè!
Se il problema è l’umore, un valido aiuto può venire da un quadretto di cioccolato, sempre meglio fondente, che agisce sulla mente come una specie di super -tonico. E, soprattutto, sì al caffè, utile per il contenuto di caffeina, i tanti antiossidanti e per il potere di quel rito che è la preparazione. Non importa se utilizzate la moka, le cialde o le capsule: la ripetizione degli stessi gesti – insomma, il rito – dà sicurezza, tranquillità e aiuta ad affrontare le sfide del nuovo giorno. Naturalmente, scegliete caffè di ottima qualità, come quelli che trovate – anche in promozione – sul sito CialdaMia, specializzato in cialde e capsule delle migliori marche: con la comodità di ordinare online e la consegna a casa o in ufficio, non rimarrete mai senza la vostra bevanda preferita! Fatta la sovrumana fatica di svegliarsi, con un buon caffè le cose non potranno che andare meglio.