Cappuccino schiumoso come al bar: come farlo a casa senza “attrezzi”

25204

Una delle più classiche tradizioni italiane è fare la prima colazione al bar, gustando una fragrante brioche e un buon cappuccino con l’immancabile schiuma. D’altronde è proprio questa “nuvoletta” di latte montato a rendere il cappuccino un’autentica bontà: ma è possibile replicarla a casa, senza avere tutti gli strumenti – come la lancia o il montalatte – che ci sono invece nei locali? La risposta è sì, e la soluzione è molto più facile di quanto si pensi.

Prima il caffè, poi il latte
Innanzitutto per fare un buon cappuccino serve un buon caffè. Dopo aver preparato l’espresso, sia con la moka sia con le capsule, si può procedere con la preparazione della schiuma. Per montare il latte a casa è sufficiente avere delle fruste elettriche – quelle che si utilizzano anche per realizzare gli impasti dei dolci – e frullare per qualche istante il latte. Per un risultato al top e una schiuma davvero densa e corposa, conviene usare il latte intero e tiepido, ovvero a una temperatura di circa 60°C. Se tra i propri strumenti casalinghi non ci sono le fruste, si può addirittura riuscire nell’impresa con il frullatore a immersione o ancora sbattendo forte il latte all’interno di una bottiglietta di plastica. Insomma, il cappuccino a casa è un piccolo lusso che tutti possiamo concederci: e la bontà è subito servita, ancor di più con una spolverata di cacao.