Capelli, riflessi e salute con il caffè

5402

sulle lunghezze per ottenere riflessi completamente natuali, sul cuoio capelluto come antiforfora e per una sferzata di energia: il caffè è amico anche dei capelli. E, come al solito, un alleato disponibile a costo ridottissimo.

Come ottenere i riflessi castani

La tendenza del momento impone, per i capelli castani, sfumature calde, tra il biondo scuro e il ramato, che rendono la chioma lucida e luminosa. Per ottenere il risultato, il consiglio a tutta natura (e si può usare anche sui capelli già trattati) è quello di realizzare un impacco dopo lo shampoo con il caffè avanzato (e raffreddato).

Il caffè va applicato sulle lunghezze, dalla radice alle punte, da avvolgere poi in una pellicola trasparente e lasciar agire per almeno mezz’ora. I riflessi variano in base al tempo di posa  (mezz’ora è il minimo, ma si può tenere molto di più) e al colore di partenza, ovviamente. Sui capelli castano molto scuro, il risultato sarà un riflesso leggermente più chiaro; su quelli castano medio i riflessi daranno un tono dorato e molto lucido. Attenzione però al fatto che l’impacco di caffè non è indicato sui capelli biondi, che possono scurirsi assumendo un colore poco definito e brillante.

“Attenzione però al fatto che l’impacco di caffè non è indicato sui capelli biondi, che possono scurirsi assumendo un colore poco definito”

Per il cuoio capelluto

Una tazzina di caffè avanzato, tre cucchiai pieni di fondi di caffè e un goccio di olio d’oliva sono gli ingredienti per realizzare una maschera salutare per il cuoio capelluto, da tenere in posa e massaggiare prima dello shampoo. Come procedere? I tre ingredienti vanno mescolati fino ad ottenere un composto omogeneo, da applicare poi uniformemente sul cuoio capelluto massaggiando dolcemente. Dopo qualche minuto si può procedere al risciacquo e quindi al consueto lavaggio. Chi lo desidera può sostituire l’olio con una piccola quantità di balsamo. La maschera ha sia l’effetto di combattere la forfora, sia quello di stimolare i bulbi, grazie all’azione tonificante della caffeina. Non sembra vero, invece, che il trattamento contribuisca al far crescere i capelli, il cui allungamento dipende da altri fattori.