Capelli bianchi? Basta tinte, fatti un caffè

8223

Portare i capelli bianchi con disinvoltura e naturalezza è un’impresa che riesce a poche donne. Per le altre, la strada da percorrere è quella delle tinte, un mese dopo l’altro, un anno dopo l’altro. A meno di non ricorrere al caffè, soluzione accessibile a tutte le donne che hanno i capelli dal castano chiaro al testa di moro.

Il “trucco” tutto naturale
Per rendere meno visibili i capelli bianchi, si consiglia di versare sulla capigliatura, dopo lo shampoo, 300-400 ml di caffè forte, effettuando massaggi circolari sul cuoio capelluto (serve come anticaduta) e quindi avvolgendo la testa in un asciugamano per 20-30 minuti. Dopo questo tempo, si può risciacquare con acqua tiepida. Il trattamento può essere ripetuto tutte le volte che si vuole ed è senza controindicazioni, cosa che non si può dire per le tinte. Anche le più delicate, infatti, contengono una serie di prodotti chimici e allergeni. Addirittura, uno studio britannico evidenzia come le sostanze chimiche contenute nelle tinte per i capelli possano reagire con il fumo di sigaretta e l’inquinamento, producendo N-nitrosammine, sostanza molto tossica che sarebbe cancerogena.