Caffeina sotto controllo? Meglio l’espresso della moka

14408

Caffè tradizionale preparato con la macchinetta, come faceva la nonna, oppure espresso cremoso al bar o con le cialde a casa? Questione di gusti, certo. Ma se si vuole tenere sotto controllo la quantità di caffeina assunta, non c’è storia: vince l’espresso a mani basse.

Caffeina in milligrammi
Una moka in media contiene circa 120 milligrammi di caffeina, un espresso meno della metà, circa 50 milligrammi. La ragione è spiegata dalla scienza: nell’espresso la temperatura raggiunge temperature più basse e sta meno a contatto con la polvere di caffè. Questa è anche la ragione per cui, al contrario, il caffè americano è il più ricco di caffeina: circa 150 milligrammi.

“Se ci piace il caffè lungo, pertanto, il consiglio per non eccedere in caffeina è di aggiungere alla tazzina un po’ di acqua calda“.