Caffè star della cosmesi: benefici antietà anche dai “fondi”

10663

Il caffè è un piacere per milioni di italiani, oltre che un toccasana per la salute e il buonumore. Ma le sue proprietà benefiche non si esauriscono alla sola tazzina: addirittura, i fondi di caffè sarebbero ricchissimi di sostanze capaci di tenere a bada i processi di invecchiamento.

“Proprio per questo, le maggiori aziende cosmetiche stanno utilizzando e studiando i principi del nostro adorato caffè.”

Lo studio europeo
Un gruppo  di ricercatori dell’Università di Navarra di Pamplona (Spagna) e della Technische Universität di Berlino (Germania) ha rivelato che i fondi di caffè – e non soltanto il seme – sono una fonte di utili antiossidanti e di attivi drenanti e snellenti. Lo studio, pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, rivela che nei fondi di caffè si trovano quantità di acidi caffeilchinici(sostanze che bloccano la collagenasi, enzima che distrugge il collagene), da 4 a 7 volte maggiori che nella bevanda.

La parola all’esperto
“La caffeina è chimicamente un alcaloide presente non solo nei semi e nelle foglie della pianta, dove comunque raggiunge le concentrazioni massime, ma anche in quelle del tè, della cola, del guaranà e del mate” ha dichiarato il cosmetologo Umberto Borellini in un’intervista a Starbene. Ma le buone notizie non sono finite: l’assunzione di questa molecola attraverso la pelle non ha nessuna controindicazione, perché la caffeina non raggiunge quantità tali da avere un effetto eccitante sull’organismo.