Caffè Lietta, la bellezza è servita

1951

Ha aperto da pochi giorni a Firenze, sotto il loggiato di piazza della Libertà, il caffè Lietta, intitolato alla memoria di Lietta Cavalli, stilista sorella del più famoso Roberto e madre di Francesca e Lucilla Tacconi, ideatrici del locale. Ardita sperimentatrice, negli anni 70 e 80 Lietta Cavalli ha creato una moda senza tempo, ancora oggi celebrata nei musei del costume. Nel nuovo locale del centro di Firenze, il richiamo a Lietta è soprattutto un richiamo al tema della bellezza e della creatività, con 150 mq di superficie al pubblico arredati con mobili di ispirazione francese, 45 posti a sedere e un laboratorio a vista nel soppalco. Come riporta l’Ansa, il locale è dominato da un grande bancone e ospita un angolo che accoglie piante, fiori e piccoli bouquet sempre freschi per accompagnare dolci e cofanetti alla riscoperta del dono floreale.

Anche dolci e cosmetici
A proposito di dolci, il Caffè Lietta è il regno del pasticcere Giuseppe Schiaratura e dello chef Nicola Chellini, che come il barman Riccardo Banducci e la stessa Lucilla Tacconi (che lo ha guidato dal 2002 al 2017) provengono dall’esperienza dello storico Caffè Giacosa di via della Spada.
Completa l’offerta del Caffè Lietta una linea di cosmetici naturali prodotti ad hoc per il locale.
Dalla colazione al pranzo fino all’aperitivo, il locale è aperto dalle 7 alle 21 tutti i giorni tranne la domenica.