Caffè Galeotto, quando la torrefazione è dietro le sbarre

1102

Buono e con uno scopo nobile, riabilitare i ragazzi detenuti. E’ il Caffè Galeotto, prodotto e confezionato da persone prive di libertà nella torrefazione situata all’interno dell’Istituto Penitenziario Rebibbia Nuovo Complesso di Roma. I ragazzi che lavorano all’interno dello stabilimento hanno frequentato regolarmente corsi di formazione tenuti da esperti del settore, che hanno trasmesso loro una professione spendibile al momento del reinserimento nella società civile.

Solidale e di qualità
Il Caffè Galeotto è un ottimo prodotto solidale, miscelato con i migliori crudi, provenienti da continenti lontani. Tostato con maestria e passione dalla Cooperativa sociale Pantacoop, il Caffè Galeotto si riconosce a prima vista per una crema color nocciola tendente al testa di moro, all’olfatto un profumo intenso che evidenzia note di fiori, frutta, pane tostato e cioccolato, tutte sensazioni che si avvertono anche dopo la deglutizione. Il suo gusto è rotondo, consistente e vellutato, l’acido e l’amaro risultano bilanciati, senza che vi sia prevalenza dell’uno sull’altro. Caratteristiche tipiche di un eccellente espresso italiano.

.