Caffè d’orzo: lunga storia, grandi proprietà

3891

Dall’origine antichissima – lo apprezzavano anche i Greci – il caffè d’orzo è molto di più di un sostituto del caffè. Ormai lontana l’idea che possa essere una “bevanda povera”, il caffè d’orzo ha tantissimi estimatori che lo consumano al bar, a casa o comprando le capsule per gustarselo in ogni momento. Le controindicazioni al consumo, infatti, sono praticamente assenti: la bevanda ricavata dall’orzo è priva di caffeina e ha pochissime calorie, circa 20 per 100 ml di prodotto.

Quante qualità
Non solo: è anche diuretico, digestivo, dissetante, antinfiammatorio e antisettico. Fa benissimo alla mucosa intestinale e aiuta a prevenire i malanni di stagione, come il mal di gola. Vanta anche benefici effetti sul sistema cardiocircolatorio e sul sistema nervoso. Il caffè d’orzo è perfetto per tutti, quindi? Quasi. Non è infatti indicato ai celiaci, poiché contiene glutine. Per tutti gli altri, semaforo verde!