Caffè, dai fondi i pellet per la stufa

1004

Da scarto a risorsa. Il progetto della sostenibilità diventa realtà anche con il caffè, ad esempio trasformando i fondi in pellet per la stufa. È quanto ha realizzato l’azienda del vending CDA, che ha vinto il premio Good Energy Award con uno studio messo a punto in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine e la spin off Bluecomb. Il progetto è relativo alla possibilità di riutilizzare i fondi di caffè esausti come fonte di energia all’interno di una stufa pirolitica. Opportunamente raccolti, essiccati e pellettizzati, i fondi si trasformano così in prezioso carburante.

“Un carburante completamente ecologico e risparmioso.”

Doppiamente ecologico
Ma non basta. Bruciando i “pellett al caffè” si ottiene nella stufa non cenere, ma carbone vegetale, ancora una volta uno scarto che diventa risorsa. Oltre ad essere utile come integratore alimentare, per “catturare” gas, batteri e tossine presenti nell’intestino, il carbone vegetale è anche impiegato nei filtri per l’acqua.