Caffè anche d’estate, nessuna controindicazione

22886

Siete amanti del caffè? Nulla vieta di consumare la nostra bevanda preferita anche in spiaggia o nelle più assolate località di vacanza. Anche se in passato erano sorti falsi miti riguardo il possibile legame fra assunzione di caffè e disidratazione, i più recenti studi scientifici hanno completamente assolto l’espresso.
“Anche in estate un’assunzione moderata, pari a 400 mg di caffeina al giorno (circa 4-5 tazzine di caffè), è sicura nella popolazione adulta”, all’interno “di una dieta sana ed equilibrata e di uno stile di vita attivo” affermano gli esperti della Sisa, Società italiana di scienza dell’alimentazione.

Una tazzina anche per gli sportivi
Il dubbio che il caffè potesse provocare disidratazione – a seguito dell’errato pensiero che il caffè fosse diuretico – ha fatto sì che anche gli sportivi restassero sul “chi va là” in merito all’assunzione di una tazzina o due. Questo perché chi fa attività fisica è potenzialmente più a rischio di disidratazione, a causa degli fatica fisica e della conseguente perdita di liquidi. Anche in questi caso, però, “le conclusioni sono state piuttosto concordi: né la caffeina né il caffè come tale hanno dimostrato di esercitare, durante l’esercizio fisico, un’influenza negativa sull’equilibrio idrico, sul bilancio idroelettrolitico o sulla termoregolazione. In aggiunta a ciò, le esperienze condotte hanno messo in luce, in occasione della interruzione della assunzione di caffè e tè, evidenti effetti negativi sulle prestazioni” dicono dalla Sisa. L’unica accortezza, come sempre, è di non superare le 4-5 tazzine al giorno.