Caffè ammazzavampiri a base di aglio? Provalo in Giappone

813

il mondo è bello è perché vario… anche nel mondo del caffè. L’ultima stranezza in questo ambito è il caffè all’aglio, in effetti l’ultimo ingrediente a cui si penserebbe per prepararsi una fragrante tazza. Eppure, l’idea è venuta a un inventore giapponese, che ha utilizzato proprio l’aglio per creare una bevande che – pare – abbia l’aspetto e il gusto del caffè.

Dal Giappone con sapore

Il signor Yokitomo Shimotai, anziano proprietario di una caffetteria nella prefettura di Aomori, in Giappone, racconta che il suo “caffè di aglio” origina da una distrazione in cucina, quando anni fa ha bruciato insieme una bistecca e dell’aglio. Così Shimotai, probabilemente a caccia di nuove ricette, ha diluito l’ago bruciato con dell’acqua calda. E, secondo l’inventore, il sapore è molto simile a quello del caffè tradizionale.

Unico nel suo genere

“La mia bevanda è probabilmente la prima al mondo del suo genere” racconta Yokitomo Shimotai.

“non contiene alcuna caffeina, quindi va bene per coloro che vorrebbero bere caffè durante la notte o durante la gravidanza.”

A dire la verità, chi l’ha provata sostiene che il tipico odore di aglio si senta, eccome: tuttavia, non ci sarebbero ricadute sull’alito. L’aglio è cotto e quindi niente problemi per chi ci sta vicino. Sicuramente, un ottimo deterrente contro i vampiri.