Aumentare la memoria? Basta un caffè (o una camminata di 20 minuti)

10516

Come molte ricerche hanno dimostrato, il caffè aiuta la memoria grazie alle proprietà psicoattive della caffeina. In uno studio pubblicato nel dicembre 2019 sulla rivista Nature Scientific Reports, questi effetti sono stati ulteriormente indagati, confrontandoli con quelli riscontrati in chi aveva svolto attività fisica. In base ai dati raccolti dai ricercatori della canadese Western University, il miglioramento della memoria in seguito all’assunzione di caffè è risultato simile a quello ottenuto dopo una camminata di buon passo di 20 minuti. Una buona notizia per i pigri, vero?

La memoria si sveglia
Per valutare la capacità di ricordare le informazioni, gli studiosi hanno indagato le performance di tre gruppi: chi aveva bevuto un caffè, chi aveva fatto 20 minuti di attività aerobica di media intensità (pari appunto a una camminata) e un gruppo di controllo, che non aveva avuto il caffè né l’esercizio fisico. A tutti i gruppi è stato chiesto di ricordare le voci di una lista della spesa o l’elenco dei personaggi di una serie TV. E i due gruppi passeggiata e caffè hanno ottenuto più o meno li stessi punteggi. Mica male, no?