A Osaka il primo Caffè Louis Vuitton

9066

Si chiama Café V, proprio come Vuitton, e aprirà il 15 febbraio ad Osaka, all’interno del flagship della casa di moda ammiraglia del gruppo Lvmh, con terrazza panoramica affacciata sulla città. Ebbene sì, tra tazzine brandizzate e bauli Monogram, il caffè non è mai stato così chic. Accanto al Café V, sempre all’ultimo piano dell’edificio che porta la firma degli architetti Jun Aoki e Peter Marino, ci sarà il Sugalabo V, con un menu firmato dal celebre chef giapponese Yosuke Suga, all’insegna della cucina giapponese tradizionale, ma rivistata in chiave contemporanea.

Debutto nella ristorazione per il marchio del lusso
L’architetto Jun Aoki ha curato l’interior design ispirandosi a una nave che galleggia nell’acqua, con legni caldi e sinuosi e in perfetta sintonia con le facciate che ricordano le vele al vento.
La doppia apertura di Osaka segna per Lvmh un vero e proprio debutto: è infatti la prima volta che il gruppo si cimenta nella ristorazione e caffetteria, puntando ad offrire una shopping experience più completa e coinvolgente. Una strada in un certo senso obbligata, visti precedenti quali Gucci Osteria a Firenze, Marchesi Prada a Milano e il Ralph’s Coffee a New York.

Photo credit: Louis Vuitton